Attenzione. Stai usando una versione di Internet Explorer obsoleta. Per la tua sicurezza, per rendere più veloce la navigazione anche su vecchi computer e per sfruttare al massimo tutta internet, ti consigliamo di installare un browser recente, come Chrome, FireFox o Opera o di aggiornare Internet Explorer all’ultima versione
eng / ita

Illustratorium

Francesca Bazzurro

Nel corso dell’incontro F.B. ha rivelato un conflitto irrisolto con una fra le più diffuse fantasie infantili (oggi tabù, per via degli animalisti): quella, arcinota, del gatto in lavatrice. Non per nulla, per anni e anni, F.B., dilaniata dai sensi di colpa per il desiderio di mettere gatti in lavatrice e poi stare a guardare cosa succedeva, tappezzò i muri della sua abitazione e del suo studio con disegni che rappresentavano grossi felini domestici dall’aria torva. Con i disegni di questi gattoni iracondi
riempì anche numerosi taccuini d’appunti, la qual cosa fa pensare che, in effetti, F.B. nel corso delle sue giornate avesse inquietanti visioni create dal suo orrore di sé per le malvagie azioni progettate.
Sollecitata sull’argomento, F.B. ha confessato che, in effetti, da piccola spesso si era chiesta se, sottoposto a lavaggio a sessanta gradi, un gatto soriano perdesse le righe e, se sì, cosa ne venisse fuori, e se queste righe macchiassero e, se sì, come. Un’altra cosa che segretamente a F.B. sarebbe piaciuto fare è provare a tingere un gatto: l’ideale sarebbe stato un gatto a pelo lungo, per il bellissimo effetto finale. Questo, in particolare, accadde nel periodo in cui F.B. venne a conoscenza del fatto che il blu di metilene è un colorante atossico: perché altrimenti non avrebbe mai osato sognare una cosa così brutta, essendo F.B. una bambina veramente buona, nonostante in molti pensassero il contrario, per via dei numerosi coltelli che F.B. disegnava con evidente soddisfazione. Per anni F.B., a causa di questo conflitto latente, ebbe anche enormi resistenze a mettere in lavatrice indumenti a righe, nei confronti dei quali mostrava, peraltro, una spiccata predilezione. Anche gli indumenti a pois non riusciva a lavarli serenamente: questo perché, è triste dirlo, F.B. oltre ai gatti aveva sognato di mettere in ammollo anche oncille, margay, ghepardi.

Giovanna Zoboli

eng / ita

Illustratorium

eames
cane

cane

acquarello
abitino nuovo
compleanno
mi pettino

mi pettino

digitale vettoriale
ambientini

ambientini

incisione
mondo cane

mondo cane

tecnica mista
eng / ita

Illustratorium

due muri così

due muri così

tecnica mista
collar housing

collar housing

collage
Aarad

Aarad

digitale vettoriale
un'altro cane

un'altro cane

acquarello
angelica

angelica

digitale vettoriale
sketching book

sketching book

china
eng / ita

Illustratorium